Ultima modifica: 16 giugno 2017

Rassegna stampa

Premiati per gli scritti in limba

Due alunni della scuola primaria hanno vinto il concorso “Depperu”

La Nuova Sardegna 10 giugno 2017
LURAS. Lucia Cabras della 5^A della scuola primaria di Luras ed Edgar Sanna (5^B) sono i vincitori ex equo della borsa di studio di 200 euro in memoria di Piero Depperu, studioso e scrittore del celebre vocabolario lurese, venuto a mancare qualche anno fa.I due alunni hanno partecipato al concorso “Scrivere in lurisincu”. A tutti gli alunni delle due classi è stato dato un attestato di partecipazione. Le opere dovevano essere in lurese. Alla premiazione, oltre alle mamme degli alunni, ha fatto gli onori di casa la dirigente scolastica Pinuccia Mura: «Sono contenta del lavoro svolto da tutti. E’ bello misurarsi con gli altri pur rimanendo in amicizia. Sono orgogliosa di questo premio». (Leggi tutto cliccando QUI)

 


Calangianus e Luras, festa di sport per il comprensivo

CALANGIANUS. L’ultima settimana di scuola all’Istituto comprensivo “Ines Giaghddu” di Calangianus, che comprende anche i plessi di Luras, è caratterizzata da diverse attività. Domani mattina ci sarà…

La Nuova Sardegna 7 giugno 2017
CALANGIANUS. L’ultima settimana di scuola all’Istituto comprensivo “Ines Giaghddu” di Calangianus, che comprende anche i plessi di Luras, è caratterizzata da diverse attività. Domani mattina ci sarà il saggio di musica all’auditorium comunale di Calangianus. Al palazzetto dello sport di Luras, invece, sta andando in scena “La settimana dello sport”. Ogni giorno, da lunedì e fino ad oggi, tornei di calcio, pallavolo e pallacanestro riservati agli alunni delle classi parallele di Luras e Calangianus. … (Leggi tutto cliccando QUI)

Alunni protagonisti nella nuova palestra del Comprensivo

CALANGIANUS. Inaugurazione della palestra: “alunni protagonisti”.

E’ il pensiero dell’Istituto Comprensivo “Giagheddu”. I primi del mese, davanti al ministro dello Sport e dell’Editoria Luca Lotti e…

La Nuova Sardegna 25 maggio 2017
CALANGIANUS. Inaugurazione della palestra: “alunni protagonisti”. E’ il pensiero dell’Istituto comprensivo “Giagheddu”. I primi del mese, davanti al ministro dello Sport e dell’Editoria Luca Lotti e delle autorità locali, è stata inaugurata la nuova palestra della scuola primaria. La scuola si dice contenta e soddisfatta perché lo spazio, appunto, vedrà gli alunni protagonisti. Il saluto del dirigente scolastico, Pinuccia Mura, durante la cerimonia è stato rivolto, prioritariamente, agli alunni e ai docenti del Comprensivo, primi destinatari della struttura, coprotagonisti dell’evento che potrebbe aprire ulteriori nuove prospettive e progressi all’interno del Comprensivo. Il Dirigente ha mostrato apprezzamento per il fatto che sia stato colmato un vuoto che ha costretto due scuole a lavorare in condizioni critiche, in un’unica palestra, per un lungo periodo e ha aggiunto: «La nuova struttura valorizzerà la scuola anche dal punto vista architettonico ALANGIANUS. Inaugurazione della palestra: “alunni protagonisti”. E’ il pensiero dell’Istituto comprensivo “Giagheddu”. I primi del mese, davanti al ministro dello Sport e dell’Editoria Luca Lotti e delle autorità locali, è stata inaugurata la nuova palestra della scuola primaria. La scuola si dice contenta e soddisfatta perché lo spazio, appunto, vedrà gli alunni protagonisti. Il saluto del dirigente scolastico, Pinuccia Muras, durante la cerimonia è stato rivolto, prioritariamente, agli alunni e ai docenti del Comprensivo, primi destinatari della struttura, coprotagonisti dell’evento che potrebbe aprire ulteriori nuove prospettive e progressi all’interno del Comprensivo. Il dirigente ha mostrato apprezzamento per il fatto che sia stato colmato un vuoto che ha costretto due scuole a lavorare in condizioni critiche, in un’unica palestra, per un lungo periodo e ha aggiunto: «La nuova struttura valorizzerà la scuola anche dal punto vista architettonico. Confido che tutti siano in grado di capirne il valore e rispettare il luogo per il lavoro e l’impegno profusi per la sua realizzazione». … (leggi tutto cliccando QUI)

Il ministro inaugura la nuova palestra

Prima la tappa in municipio e poi il taglio del nastro nella moderna struttura sportiva finanziata dal governo Renzi (di Pietro Zannoni)

La Nuova Sardegna 5 maggio 2017
CALANGIANUS. Il taglio del nastro lo ha fatto Francesco, un ragazzo down. Al suo fianco il sindaco Loddo, che gli ha ceduto il posto, e soprattutto Luca Lotti, ministro dello Sport, Editoria e Programmazione, arrivato a Calangianus per inaugurare la nuova palestra. Alla fine della serata un sopralluogo al “Signora Chiara”, per il quale (grazie a Lotti) sono stati erogati 650mila euro per fare il manto sintetico. E qui, il ministro, ha voluto una foto insieme con i piccoli della scuola calcio.La tappa del ministro è partita dal municipio. «Avere Lotti nella nostra aula consiliare rende questa giornata straordinaria», … (leggi tutto cliccando QUI)

 campionati studenteschi

Al via i campionati studenteschi

L’istituto comprensivo di Calangianus e Luras in pista per la corsa campestre

La Nuova Sardegna    10 marzo 2017

CALANGIANUS. Gli impianti sportivi del Cus di Sassari hanno ospitato la fase provinciale di corsa campestre dei campionati studenteschi delle scuole di I e II grado. Oltre 350 studenti, provenienti da tutta la provincia di Sassari, suddivisi nelle categorie ragazzi/e, cadetti/e per le scuole medie e allievi/e e juniores per le superiori, si sono confrontati sul percorso tracciato nello sterrato, dando vita ad una mattinata di sport e divertimento. L’istituto comprensivo “Ines Giagheddu” di Calangianus e Luras ha partecipato con venti studenti in tutte le categorie. Gli alunni sono stati selezionati mediante prove specifiche durante le ore di scienze motorie e, poi, convocati per partecipare alla gara tenendo presente, non solo l’aspetto agonistico, ma anche l’andamento didattico. Gli studenti hanno ben interpretato lo spirito sportivo che esigeva la manifestazione, dimostrando responsabilità e collaborazione. I docenti accompagnatori sono soddisfatti della giornata vissuta insieme ai ragazzi, soprattutto per il grande impegno dimostrato in gara. Per la categoria Ragazze hanno partecipato … (leggi tutto cliccando QUI)

atelier

Didattica creativa, premiate 5 scuole

TEMPIO. Sono 56 le scuole sarde primarie e secondarie di primo grado ad avere superato la selezione ministeriale per il finanziamento degli atelier creativi. Tra le 56 inserite nella graduatoria di…

La Nuova Sardegna    29 gennaio 2017
TEMPIO. Sono 56 le scuole sarde primarie e secondarie di primo grado ad avere superato la selezione ministeriale per il finanziamento degli atelier creativi. Tra le 56 inserite nella graduatoria di merito cinque sono galluresi. Grazie al finanziamento di 15mila euro che verrà loro assegnato potranno allestire spazi per una didattica più creativa, basata sull’utilizzo delle nuove tecnologie. In particolare, la dotazione strumentale delle cinque scuole potrebbe venire arricchita da stampanti e scanner 3D e kit per la robotica. Risorse che diventano sempre più indispensabili per l’innovazione degli spazi didattici nella scuola del I ciclo e che vanno ad integrarsi con quelli che le scuole hanno già a loro disposizione, come le lavagne interattive multimediali. Tra le 56 scuole sarde quella che ha ottenuto il punteggio più alto e, quindi, il conseguente primo posto nella graduatoria è il Comprensivo “Ines Giagheddu” di Calangianus. Il progetto della scuola calangianese è stato valutato con un punteggio altissimo (73.67 punti) che ha segnato una differenza di quasi 47 punti dall’ultima scuola inserita nella graduatoria.
Le altre scuole galluresi … (leggi tutto cliccando QUI)

 

 

 


 

ladri a scuola

I vandali nelle elementari. Sfogo del sindaco su Facebook

CALANGIANUS. Circa 900 mila euro, fra “Buona scuola” di Renzi e fondi regionali per il restauro dell’edificio scolastico delle elemnetari: sono due gli interventi per restaurare al meglio il…

La Nuova Sardegna    31 gennaio 2017

CALANGIANUS. Circa 900 mila euro, fra “Buona scuola” di Renzi e fondi regionali per il restauro dell’edificio scolastico delle elemnetari: sono due gli interventi per restaurare al meglio il vecchio edificio scolastico sia all’interno che all’esterno. Fine lavori per giugno. E invece, dopo questa bella notizia, eccone una brutta. «I soliti vandali, nottetempo, si sono introdotti nei locali delle scuole elementari distruggendo alcuni infissi interni appena sistemati»: lo comunica il sindaco Loddo nel suo profilo Facebook. «Non immaginate minimamente il costo anche in termini di sacrifici di tempo, di dedizione ed anche di rischio, oltre che di danaro pubblico, per tutta l’opera – continua Loddo su Fb -. Non pensiate che tutto ciò possa essere ridotto a semplice operazione di lavoro pubblico, non è così! Quella scuola ha un valore molto più grande … (leggi tutto cliccando QUI)

 

 

 

 


 

f 21 dicembre 2016

Luras, figurone delle scuole medie

La Nuova Sardegna    21 dicembre 2016

Due classi del Comprensivo alla fase finale di un progetto del Senato

LURAS Hanno superato una durissima selezione e ora, guidati dai loro insegnanti, Rosita Giannottu e Sebastiano Depperu, intendono andare sino in fondo. Venticinque alunni delle due terze medie delle sezioni A e B del Comprensivo “Ines Giagheddu” di Luras si apprestano a vivere uno dei momenti più eccitanti della loro ancor giovane carriera scolastica. Iscritti al concorso nazionale “Testimoni per i diritti”, rappresenteranno la Sardegna, insieme a una scuola di Ghilarza, nella fase finale di un concorso del Senato della Repubblica che vede coinvolte ogni anno un gran numero di scuole. Si pensi solo che è necessaria una prima “scrematura” da parte degli Uffici Scolastici Regionali, che, selezionando due scuole per ogni realtà territoriale, costituiscono un pacchetto di 40 scuole rappresentative di tutte le regioni del Paese. Non finisce qui, però, perché un’ulteriore selezione del Miur fa sì che alla fine ne rimangono solo 15. Tra queste ci sono proprio le due classi dei professori Rosita Giannottu, che ha avuto la felice idea di aderire al progetto, e del professore Sebastiano Depperu. Raggiunta con merito la semifinale, gli alunni dovranno ora dare contenuti alla loro idea progettuale. Per farlo, dovranno sperimentarla concretamente sul territorio … (leggi tutto cliccando QUI)

 

 

 

 


I bambini invadono le Poste e scrivono a Babbo Natale

Quarantaquattro alunni di prima e seconda elementare dell’Ines Giagheddu hanno depositato le proprie letterine di Natale nella cassetta allestita all’ufficio postale e indirizzate a…

La Nuova Sardegna    22 dicembre 2016

e 23 dicembre 2016CALANGIANUS Quarantaquattro alunni di prima e seconda elementare dell’Ines Giagheddu hanno depositato le proprie letterine di Natale nella cassetta allestita all’ufficio postale e indirizzate a Babbo Natale senza affrancatura. La scuola grazie alle maestre ha aderito all’iniziativa e gli scolari, abituati oggi alle tastiere dell’era digitale, hanno dovuto scrivere con la penna le letterine. Non potevano certo prescindere nelle loro richieste dalla realtà in cui vivono : hanno così manifestato solidarietà verso chi è colpito … (leggi tutto cliccando QUI)

 

 

 

 

 

 

 


Raccolta fondi per Telethon alla scuola media di Luras

Oggi dalle 15.30 alle 17.30 nella scuola media del comune si terranno i colloqui con le famiglie.  Nell’occasione, sarà allestito un banchetto della Telethon per la raccolta di fondi. La…

La Nuova Sardegna    15 dicembre 2016

d 14 dicembre 2016

 

LURAS. Oggi dalle 15.30 alle 17.30 nella scuola media del comune si terranno i colloqui con le famiglie. Nell’occasione, sarà allestito un banchetto della Telethon per la raccolta di fondi. La … (leggi tutto cliccando QUI)

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

c 13 dicembre 2016

Riapre la biblioteca scolastica

Tante iniziative in programma nella sala dell’istituto comprensivo

La Nuova Sardegna   13 dicembre 2016

 

 

 


 

b 25 novembre 2016

Funghi e pericoli, la Asl in cattedra

La prevenzione dalle intossicazioni spiegata agli alunni delle medie

La Nuova Sardegna   25 novembre 2016

LURAS. “Prevenzione dalle intossicazioni da funghi” è il titolo della lezione che, ieri mattina, i micologi della Asl numero 2 di Olbia, Alberto Lentinu e Toni Verre, hanno tenute ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Luras. «Il nostro ruolo – spiegano i micologi della Asl – è quello di fare prevenzione, anche partendo dai più piccoli».

L’incontro rientra nell’ambito della seconda edizione della “Mostra micologica” organizzata dalla Pro loco di Luras, in collaborazione con la Asl e il Comune di Luras. Presenti anche il presidente della Pro loco, Domenico Scanu, e il cassiere Giorgio Addis. Le quattro classi delle scuole medie luresi hanno seguito, con interesse, la mattinata di approfondimento sui funghi, ponendo anche delle domande agli esperti. Oggi ci sarà la raccolta e la cernita dei funghi. Domani, alle 16, invece, nella sala convegni comunale al piano terra delle scuole elementari, è previsto un incontro informativo …(leggi tutto  cliccando QUI)

 

 

 


 

a 17settembre 2016

Scolastico, si riparte con tante novità

La Nuova Sardegna    14 settembre 2016

CALANGIANUS

Atmosfera di festa lunedì alle 9 nello Scolastico di via Roma per l’apertura dell’anno scolastico 2016-2017. Tutte le attenzioni dei docenti, davanti ai genitori trepidanti, erano i ragazzi che per la prima volta si affacciano alle scuole elementari e avevano varcato quel portone che ha visto passare, dagli anni venti del secolo scorso, generazioni di calangianesi. Un momento significativo, reso importante anche dalla presenza dei genitori che hanno fatto da cornice ai nuovi alunni. Per il secondo anno consecutivo si formerà una sola classe e questa è forse la nota più triste di una lieta giornata … (leggi tutto  cliccando QUI)


 

IMG-20160223-WA0004

L’integrazione, il futuro degli studenti

CALANGIANUS. Amj (senegalese), Laurentia (moldava), Burja (romeno): tre studenti di terza media con la testimonianza sofferte e bella del loro inserimento nella vita di classe e di paese, sono stati…

La Nuova Sardegna    20 febbraio 2016

integrazione

CALANGIANUS Amj (senegalese), Laurentia (moldava), Burja (romeno): tre studenti di terza media con la testimonianza sofferte e bella del loro inserimento nella vita di classe e di paese, sono stati protagonisti di “Solidarietà e integrazione”, convegno dedicato a tematiche attuali cui la scuola di oggi non può disinteressarsi. Ragazzi della media di Calangianus e Luras, e le quinte delle elementari, hanno raccolto con entusiasmo la proposta dell’Auser e con l’aiuto dei loro insegnanti hanno presentato scritti, elaborati, poesie, anche una canzone ed un balletto attinenti al tema trattato. I ragazzi per primi si sono resi conto che quegli argomenti non sono distanti dal paese in cui si vive. Silvana, signora calangianese, madre eritrea e padre gallurese, ha testimoniato che lei, fuggita dall’Eritrea per la guerra negli anni ’70, oggi capisce che è tutto diverso. « C’è più violenza e terrore, qui mi sono trovata bene, ho quattro figli, uno è nato qui e nel cuore mi porto l’Eritrea come un paese bellissimo, accogliente. Qui sto bene ma non posso negare che il male d’Africa è dentro di me». Tutto era iniziato con il saluto della dirigente Pinuccia Mura che ringraziava l’Auser per questa bella iniziativa che vede protagonisti i ragazzi … (leggi tutto cliccando QUI)